Dichiarazione del Consiglio direttivo della Wikimedia Foundation sull'opposizione al pacchetto UE sul copyright/Politica dell'Unione Europea

From Meta, a Wikimedia project coordination wiki
Jump to navigation Jump to search

Other languages:
Deutsch • ‎English • ‎català • ‎español • ‎français • ‎italiano • ‎português • ‎العربية • ‎مصرى
EU policy initiative
Brussels EU.svg


Il Consiglio direttivo della Wikimedia Foundation, che ospita Wikipedia, la più grande enciclopedia libera del mondo, crede che la direttiva sul copyright proposta per l'Unione europea sia una minaccia alle libertà umane essenziali. Se approvata, potrebbe limitare la libera espressione e causare danni seri alla collaborazione e alla diversità online.

Negli ultimi mesi, la Wikimedia Foundation ha osservato da vicino gli sviluppi riguardanti le nuove regole sul diritto d'autore in Europa.

Lo scorso 20 giugno, la Commissione Affari legali del Parlamento europeo ha approvato una proposta di direttiva sul copyright che, se promulgata, limiterà significativamente l'apertura di Internet, diminuendo l'abilità di chiunque in tutto il pianeta di accedere alla conoscenza, soffocando l'innovazione e imponendo dei costi che noi riteniamo irragionevoli a siti nuovi o piccoli. Abbiamo espresso la nostra opposizione alle norme proposte allora, la Wikimedia Foundation - insieme a tanti nel movimento Wikimedia - ha fatto campagna contro. Torniamo a farlo nuovamente adesso, mentre si avvicina il 5 luglio, che sarà un altro momento critico nel processo legislativo, visto che si tornerà a votare sulla proposta.

La Wikimedia Foundation e i suoi progetti esistono per raccogliere il potere di un Web aperto e libero per realizzare conoscenza maggiormente accessibile per tutti. La nostra missione di creare un mondo dove ciascuno può condividere la somma della conoscenza umana richiede un Web in cui tutte le persone possono collaborare liberamente per creare e fruire conoscenza.

Questa proposta dell'UE sul copyright è dannosa e contraddice tale visione.

Anziché aggiornare le leggi sul diritto d'autore in Europa e promuovere la partecipazione di tutti alla società dell'informazione, questa proposta minaccia la libertà online e crea nuovi ostacoli all'accesso alla Rete imponendo nuove barriere, filtri e restrizioni.

Siamo intenzionati a rimanere fermi sostenitori della possibilità per la società di condividere e curare la conoscenza negli spazi aperti e liberi.

Adesso è il momento di difendere un Internet libero e aperto.

Oggi noi, membri del Consiglio direttivo della Wikimedia Foundation, unanimemente e fortemente chiediamo al Parlamento europeo e al Consiglio europeo di opporsi alla proposta di direttiva nella sua versione corrente e di mettersi dalla parte dei cittadini d'Europa. Per favore, leggete la dichiarazione sulla riforma del copyright dell'Unione europea e agite insieme a ChangeCopyRight.org.

A nome del Consiglio, María Sefidari, 29 giugno 2018