Talk:Privacy policy/it

From Meta, a Wikimedia project coordination wiki
Jump to: navigation, search

Alcuni problemi della traduzione:

  • il nome della WMF non è indicato con coerenza,
  • il plurale dei forestierismi è spesso sbagliato (si scrive cookie, non cookies),
  • non c'è coerenza nel tono formale/informale e si dà alternativamente del tu o del voi al lettore,
  • ...

razzismo nelle pagine[edit]

Salve, collaboratori . Sarete d accordo con me che Wikipedia sia un enciclopedia libera, il razzismo è un problema comune , e in quanto tale dobbiamo stare molto più attenti , volevo sapere la vostra opinione in merito. Nightkilla (talk) 18:30, 5 February 2017 (UTC)

sedazione palliativa[edit]

Per sedazione palliativa si intende “la riduzione intenzionale della vigilanza con mezzi farmacologici, fino alla perdita di coscienza, allo scopo di ridurre o abolire la percezione di un sintomo, altrimenti intollerabile, per il paziente, nonostante siano stati messi in opera i mezzi più adeguati per il controllo del sintomo, che risulta, quindi, refrattario.” I farmaci “sedativi” più utilizzati appartengono alla classe delle benzodiazepine sono complementari alla terapia del dolore e rappresentano un cardine nelle cure palliative. Infatti a basso dosaggio diminuiscono lo stato di allerta e rendono più efficaci i farmaci per la terapia del dolore, invece a dosaggio pieno si usano nella sedazione, qualora siano presenti i sintomi refrattari. Esistono numerose situazioni in ambito medico per cui si ricorre alla sedazione, ma qui si tratterà solo della sedazione palliativa. Non tratteremo della sedazione occasionale che si utilizza per effettuare una manovra invasiva. L’effetto analgesico degli oppioidi si accompagna ad una certa sedazione ma neppure in questo caso si parla di sedazione palliativa. La sedazione normalmente legata alla terapia ansiolitica o la terapia della modulazione del sonno non sono da considerarsi terapia palliativa.