Strategia/Movimento Wikimedia/2017/Fonti/Ciclo 2/Cena sulla strategia di Wikimedia Polonia - Varsavia, 5 giugno 2017

From Meta, a Wikimedia project coordination wiki
Jump to navigation Jump to search

Other languages:
English • ‎dansk • ‎español • ‎italiano • ‎polski • ‎עברית

Informazioni

Un tavolo prima dell'incontro

Da quale gruppo o comunità viene questa fonte?

nome del gruppo Un gruppo di esperti invitato a cena dal coordinatore per la strategia di Wikimedia Polonia
Luogo Ristorante "Czerwony Wieprz" a Varsavia
Tipo di incontro discussione di persona
numero di partecipanti a questa discussione 17

Riassunto

Il riassunto è un gruppo di frasi riassuntive e di parole chiave associate che descrivono gli argomenti rilevanti. Qui sotto c'è un esempio.

Completa la tabella, usando queste 2 chiavi.

Codice tematico
  1. Comunità in salute e inclusive
  2. L'era della realtà aumentata
  3. Un movimento veramente globale
  4. La fonte di conoscenza più rispettata
  5. Diventare parte dell'ecosistema della conoscenza
Codice della domanda
  1. Quale impatto avremmo sul mondo se seguissimo questo tema?
  2. Quanto è importante questo tema in relazione agli altri 4 temi? Perché?
  3. Concentrarsi su un aspetto comporta dei sacrifici. Se aumentiamo il nostro lavoro in quest'area nei prossimi 15 anni c'è qualcosa che facciamo oggi e che dovremmo smettere di fare?
  4. Cos'altro è importante aggiungere a questo tema per renderlo più forte?
  5. Chi altri lavorerà in quest'area e come possiamo collaborarci?

Gruppo 1

Appunti del gruppo 1
Tavolo del gruppo 1

Gruppo 1: dedicato ai temi A e B Jarosław Lipszyc, Katarzyna Zielonka, Piotr Rypson, Mirosław Filiciak, Marcin Wilkowski e Krzysztof Machocki come segretario e facilitatore del gruppo.

Numero Tema Domanda Dichiarazione riassuntiva Parole chiave
1 A 4 Dobbiamo sostituire il cancellazionismo con il contatto umano con i nuovi utenti. Sono necessari più tutor e guide. Tutoraggio dei nuovi utenti
2 A 4 Gli attuali metodi di contattare gli utenti sono scarsi e poco chiari per i nuovi; se vengono contattati attraverso le pagine di discussione spesso non se ne accorgono, quindi sono necessarie altri strumenti di comunicazione, come finestre pop up, banner pensati per loro, ecc. Contattare i nuovi utenti
3 A 4 È vitale organizzare i contatti fra attuali utenti e potenziali utenti con interessi simili, ad esempio workshop con dipartimenti universitari selezionati con wikipediani e potenziali nuovi utenti (studenti e staff). Cooperazione con l'accademia
4 A 5 Possiamo usare agli studenti di usare le loro tesine per contribuire ai progetti Wikimedia invece di mettere i risultati del loro lavoro in archivi e cassetti dell'università dove nessuno li leggerà. Esercizi degli studenti
5 A 5 Possiamo cooperare con specifici progetti incentrati sugli adolescenti condotti da altre ONG; ad esempio il progetto “pol-gra” suu come i bambini imparano attraverso i videogiochi online; giochi di Wikipedia/Wikidata per bambini come strumento di outreach. giochi di Wikipedia/Wikidata per bambini
6 A 5 Possiamo offrire agli esperti l'utilizzo delle loro conference paper nei progetti Wikimedia, invece di pubblicarli in atti del convegno, che nessuno legge; questo potrebbe anche farli diventare su Wikipedia come utenti. Utilizzare conferenze
7 A 3 Le metriche attuali sulla retention non sono precise, quindi abbiamo una conoscenza limitata dei veri trend nella retention; le metriche attuali dovrebbero essere sostituite da studi più approfonditi in modo da trovare le vere ragioni per la bassa retention. Studi sulla retention degli utenti
8 A 2 La vera minaccia è che ci sono poche persone giovani che iniziano a editare; la comunità Wikimedia sta invecchiando, quindi dovremmo fare più studi per capire perché le persone giovani non si uniscono. Studies on new generations of users
9 A 5 Dovremmo visitare e partecipare a conferenze scientifiche su temi che sono caldi su Wikipedia come la storia contemporanea, in modo da poter discutere i nostri dubbi con accademici e chiedere loro di aiutarci con la loro competenza a risolvere i conflitti dall'esterno. Partecipare a conferenze esterne
10 C 1 Ci sono alternative interessanti al nostro contenuto come YT o Khan Academy, quindi dobbiamo cambiare rapidamente il nostro metodo di diffondere la conoscenza se vogliamo davvero essere globali Concorrenti dei progetti Wikimedia
11 C 1 & 3 Questa è una questione importante, ma il global north probabilmente rimarrà la fonte principale del contenuti dei progetti Wikimedia quindi dovremmo piuttosto concentrarci sulle traduzioni almeno di base, conoscenza comune in quante lingue possiamo, piuttosto che provare senza speranza a trovare utenti nelle aree più povere. Traduzioni
12 C 1 La conoscenza enciclopedica è un idea occidentale, quindi c'è un problema a superare le barriere culturali di base, specialmente per i paesi arabi, e fornire una conoscenza in formati diversi dall'enciclopedia: storytelling, film, istruzioni? Barriere culturali
13 C 3 Problemi politici, specialmente in paesi come Sudan, Ucraina o Russia, creano problemi per cui coprire temi che sono tabù per i governi locali potrebbe portare alla censura, proprio come è successo in Turchia; quindi un compromesso che ometta parte di contenuto è necessario per raggiungere questi luoghi, altrimenti se vogliamo rimanere 100% neutrali dobbiamo essere pronti ad abbandonarli del tutto. Problemi politici con punti di vista non neutrali.

Gruppo 2

Appunto del gruppo 2
Tavolo del gruppo 2

Gruppo 2: dedicati ai temi D &e E: Hanna Wróblewska, Piotr Cywiński, Krzysztof Siewicz, Alicja Pacewicz, Marta Puciłowska, Sylwia Czubowska, Waldemar Kuczyński, Mirosław Filiciak e Michał Buczyński come segretario/facilitatore.

Numero Tema Domanda Dichiarazione riassuntiva Parole chiave
14 E 4 Wikipedia è uno strumento utile per gli studiosi, ma non come fonte di conoscenza affidabile ma piuttosto come fonti di materiale su tutto quello che deve essere letto criticamente; un buon posto per insegnare come distinguere informazioni di valore e quelle sospette; l'importanza delle fonti, della scrittura, ecc. Insegnare lo spirito critico
15 E 4 Dovremmo imparare il processo della contribuzione a Wikipedia nelle scuole. I bambini possono iniziare facendo semplici correzioni del linguaggio, fact-checking usando le fonti citate, ecc. Insegnare il processo della contribuzione a Wikipedia
16 E 3 Comunque, l'attuale controllo sulle modifiche a Wikipedia è troppo severo. Dovrebbe essere meno aggressivo e lasciare sperimentare i bambini; molti progetti scolastici a causa di amministratori aggressivi. Amministratori aggressivi
17 D 3 Il controllo troppo severo è basato sulla paura che Wikipedia possa essere distrutto da troll e bufale, la fiducia e la presunzione di buona fede dovrebbero tornare a valere come ai primi tempi; questo potrebbe attrarre anche esperti e nei fatti aumentare la qualità del contenuto; fare qualcosa sulla base della paura è sempre controproducente. Paura della bassa qualità
18 D 1 Wikipedia in generale è già una grande piattaforma che contiene un sacco di contenuto di utile e di buona qualità che è ben strutturato e ben collegato; non c'è nessuna piattaforma paragonabile su internet. Il vantaggio più grande del movimento Wikimedia è che ha già un grande impatto sulla disseminazione della conoscenza; è già abbastanza continuare semplicemente con il progresso attuale. Wikimedia ha un contenuto fantastico
19 D 2/3 Un contenuto di buona qualità è più importante della comunità che lo produce. Ci dev'essere una selezione naturale degli utenti e non c'è niente di sbagliato se alla fine rimangono solo buoni scrittori e correttori appassionati. Se vogliamo contenuto di qualità più alta non c'è altra soluzione. Contenuto più importante
20 D 4 La questione è la gradazione dell'importanza del contenuto, gli argomenti e le persone più importanti dovrebbero avere voci più lunghe e meglio scritte di quelli meno importanti. Gradation of importance
21 D 4 Quando detto sopra è stato criticato da altri esperti che hanno espresso dubbi su chi e come dovrebbe decidere cosa è più o meno importante; non c'è un criterio universale per fare questa scelta. Mancanza di gradazione nei contenuti
22 D 4 Il processo di editing dovrebbe essere cambiato. Con l'aiuto degli esperti dovrebbero essere individuate le lacune contenutistiche e tutti gli sforzi dovrebbero essere concentrati sul colmarle. Lacune contenutistiche
23 E 2 & 3 Il linguaggio e il livello di difficoltà di molte voci di Wikipedia è troppo alto, per l'educazione è più importante creare contenuto che sia facile da capire piuttosto che assolutamente preciso; quindi dovremmo concentrarci sulla leggibilità piuttosto che sulla qualità formale del contenuto. Insegnare la creazione di conoscenza
24 D 3 & 4 Per le generazioni più giovani il contenuto con buone fonti non conta; si aspettano piuttosto che il contenuto affidabile sia uno che non può essere manipolato, quindi il punto di vista neutrale risulta più importante della verificabilità; Wikipedia può rinunciare ad essere molto accurata ma non ad essere neutrale. Cultura wiki vs controllo qualità
25 D 4 & 5 La parte più povera del contenuto di Wikipedia è il suo lato grafico. I wikipediani sembrano riluttanti a produrre innografiche di buona qualità, tabelle e schemi ben coordinati con il contenuto testuale il che rende il contenuto complessivamente meno utile per l'educazione; quindi dovremmo pensare a esternalizzare la creazione di contenuti grafici; possiamo cooperare con professionisti pagati e NGO che si specializzano in questo tipo di creatività. Esternalizzare il contenuto grafico
26 E 4 La generazione più giovane vede Wikipedia come parte del "sistema ufficiale", non l'area della loro attività creativa naturale (come Snapchat o Instagram), quindi insegnare il processo di editing di Wikipedia è cruciale se vogliamo far capire loro che possono anche creare conoscenza, non solo contenuto sociale e divertente. Oltre Wikipedia
27 D 5 I partner più naturali per il miglioramento della qualità del contenuto sono i GLAM; la comunicazione con i GLAM però potrebbe creare POV sia direttamente che con un nella scelta dei temi, specialmente con quelli di proprietà statale. GLAM e pregiudizi
28 D 5 La cooperazione con l'università è più sicura perché hanno meno interesse a spingere il loro POV, ma c'è il problema della scarsa reputazione di Wikipedia. Università vs reputazione di Wikipedia

Appunti dettagliati

Un tavolo dell'incontro

L'incontro ha avuto luogo al ristorante “Czerwony Wieprz” a Varsavia, il 5 giugno 2017 dalle 18.30 circa alle 22.30. I partecipanti erano esperti, dietro invito. Abbiamo invitato 25 esperti, di cui 19 hanno confermato e 14 hanno effettivamente partecipato. L'incontro è stato facilitato da 3 wikipediani, che hanno anche giocato un ruolo di segretari dei gruppi di discussione.

L'incontro è stato audio-registrato. Tutti i partecipanti a parte uno hanno accettato di essere fotografati e citati pubblicamente.

Partecipanti

Partecipanti esperti:

  1. Jarosław Lipszyc – poeta, giornalista, presidente del consiglio di Fundacja Nowoczesna Polska (Fondazione Polonia Moderna) e della Koalicja Otwartej Edukacji (Coalizione per l'Open Education), attivista per la cultura libera. Decorato con la Croce d'oro al merito. Membro del consiglio di amministrazione della Internet Society polacca.
  2. Hanna Wróblewska - storica dell'arte, curatrice museale, direttrice della galleria nazionale d'arte Zachęta. Pioniera dei progetti museali di cultura aperta online e sostenitrice dell'accesso aperto alla cultura.
  3. Piotr Cywiński - amministratore delegato del museo di Auschwitz, presidente della Fondazione Auschwitz-Birkenau, da 20 anni coinvolto delle relazioni polacco-ebraiche. Wikipediano convinto (amministratore, attualmente meno attivo, ma già autore di circa 500 voci).
  4. Krzysztof Siewicz - esperto legale e principale autore dell'adattamento polacco delle licenze Creative Commons, specializzato in diritto d'autore
  5. Alicja Pacewicz - amministratore delegato della Citizens’ Knowledge Foundation, il cui progetto si focalizza sull'educare le persone a come organizzarsi in modo da influenzare governi nazionali e locali.
  6. Marta Puciłowska - amministratore delegato della Fondazione “Schools with Class”, organizzatrice di numerosi progetti sulla conoscenza aperta in tutta la Polonia.
  7. Sylwia Czubkowska - giornalista del quotidiano Gazeta Prawna, collaboratrice di quoridiani e settimanali come Dziennik, Polska the Times, Newsweek e Przekrój. Specializzata in internet, nuove tecnologie e media.
  8. Marcin Wilkowski – storico, esperto di open GLAM, fondatore del portale History and Media. Ha lavorato alla Fondazione Polonia Moderna, coordinando la Coalizione per l'Open Education. Ha avviato l'edizione polacca di THATCamp (The Humanities and Technology Camp). Lavora al laboratorio di Informatica umanistica all'Università di Varsavia.
  9. Katarzyna Zielonka – capo della Digitalizzazione all'Istituto Nazionale di Museologia e di Protezione dell Patrimonio Nazional (NIMOZ)
  10. Alek Tarkowski – sociologia, già capo della sezione polacca di Creative Commons, direttore del Centrum Cyfrowe Projekt: Polska (una ONG che produce progetti aperti come zabytki.pl), nel 2008-2011 membro della squadra di consiglieri strategici del primo ministro polacco. Dottore in sociologia.
  11. Piotr Rypson - vicedirettore (AD) del Museo Nazionale di Varsavia, il principale museo in Polonia per arte e patrimonio. Sostiene le collaborazioni dei musei con Wikimedia. Co-organizza la conferenza sui musei digitali con WMPL. Espeerto di cultura digitale, dottorato in storia dell'arte, curatore museale.
  12. Waldemar Kuczyński - ex-Ministro per le Privatizzazioni nel primissimo governo non comunista in Polonia, uno dei principali architetti delle modifiche alla struttura dell'economia polacca (assieme a Balcerowicz). Attivamente interessato nella promozione della conoscenza aperta. Occasionalmente utente di Wikipedia in polacco.
  13. Mirosław Filiciak - PhD., DSc. direttore dell'Istituto di Studi Culturali e capo della Scuola delle Idee, Università di Varsavia SWPS. La sua ricerca si concentra sulle relazione e influenza di internet e della digitalizzazione sulla cultura e la sua distribuzione.
  14. Artista contemporanea che ha preferito rimanere anonima.

Organizzatori:

  1. Krzysztof Machocki (User:Halibutt) - addetto stampa di Wikimedia Polonia, è stato segretario del gruppo 1
  2. Michał Buczyński (User:Aegis Maelstrom) - vice presidente di Wikimedia Polonia, membro dell'FDC, è stato segretario del gruppo 2
  3. Tomasz Ganicz (User:Polimerek) - presidente di Wikipedia Polonia, ha condotto e coordinato l'incontro

Report

Dopo le presentazioni, Tomasz Ganicz ha fatto una breve introduzione spiegando l'idea del processo strategico, alcune informazioni di base sull'attuale situazione del movimento Wikimedia, i suoi attori, risorse e tendenze globali che potrebbero influenzare i progetti Wikimedia e i temi del ciclo 2 e il loro significato.

Dopo c'è stata una discussione generale sul processo stesso, l'importanza e il significato dei 5 argomenti del ciclo 2, il futuro generale e lo stato attuale dei progetti Wikimedia, in particolare Wikipedia:

Questo è quello che i partecipanti hanno detto

Non sappiamo perché le persone stanno lasciando, alcune ipotesi

  • Le energie fresche non riescono a superare un muro creato dall'attuale comunità degli utenti: gerarchia interna, bot, versioni verificate, delusione dopo i primi edit che solitamente vengono annullati.
  • Barriere all'ingresso troppo alte.
  • Troppo cancellazionismo, regole di "enciclopedicità" strane e poco chiare.
  • Nessuna motivazione in particolare nelle giovani generazioni; danno Wikipedia (e il resto di internet) per scontato. Per loro è sempre esistita, quindi perché dovrebbero preoccuparsi di co-crearla?

Sulla concorrenza in internet:' quando Wikipedia è nata c'era molto poco contenuto gratuito su internet. Oggi ce n'è un sacco. Quindi il vantaggio futuro di Wikipedia potrebbe non essere nel nuovo contenuto ma piuttosto nel riassumere e linkare quello attuale oltre a una reazione veloce ai cambiamenti nel mondo e riempire nicchie, ma argomenti caldi come giochi per computer, cultura popolare, ecc. I ragazzini dove possono scoprire cose su Minecraft: perché non su Wikipedia?

Chi può essere in generale un partner per Wikipedia? Le istituzioni culturali sono una scelta ovvia perché c'è buona sinergia. Anche con l'accademia c'è una buona sinergia, ma c'è un problema di mancanza di motivazioni: scrivere voci su Wikipedia non aiuta a fare carriere nell'università.

Sulle motivazioni dei GLAM: durante la prima collaborazione di Wikimedia Polonia con il Museo Nazionale di Varsavia molti quadri caricati su Commons sono stati riconosciuti grazie a wikipediani che avevano conoscenze particolari. Questo è un buon esempio di sinergia in una collaborazione. In questo tipo di collaborazione possiamo chiedere al pubblico generalista quali voci e immagini caricare prima, ma come farlo? Una votazione al museo? Una pagina speciale su Wikipedia? Durante dei laboratori?

Il grande vantaggio di Wikipedia è che c'è una disputa infinita su tutto.' Grazie a questo Wikipedia non è noiosa conoscenza "ufficiale", ma un luogo di discussione molto interessante. Il valore non è nel produrre la "unica vera conoscenza" ma piuttosto dare conto di dare conto di dispute sociali, politiche e scientifiche. Comunque, oggi, a causa dell'età "post fattuale", le controversie sane sono in pericolo e questo potrebbe influenzare pesantemente anche Wikipedia. C'è anche il pericolo che Wikipedia venga conquistata da un grippo di utenti politicamente motivati, specialmente quando la comunità neutrale originale è in crisi.

L'altro pericolo è la “democrazia anti-intellettuale” - l'attitudine generale è che gli intellettuali vecchi e tradizionali e la loro conoscenza sia inutile e parziale, quindi la il processo decisionale dovrebbe essere basato su persone pratiche, intelligenti e semplici. Questo potrebbe colpire anche Wikipedia spingendo questo tipo di POV e rimuovendo o diminuendo la conoscenza scientifica sostituendola con pseudo-scienze e senso comune popolare.

Sulle giovani generazioni. tutti gli esperti sono d'accordo sul fatto che sia stato un errore non invitare esperti sulle giovani generazioni, che potrebbero fornire il punto di vista degli adolescenti e giovani studenti universitari che probabilmente sono i principali consumatori del nostro contenuto. Dovremmo anche chiedere alla giovane generazione cosa vogliono fare nei progetti Wikimedia e organizzare spazi liberi in cui possono esprimersi liberamente senza doversi adattare all'attuale ecosistema dei progetti Wikimedia. Lasciamoli contribuire con quello che vogliono e nel modo che vogliono, non diciamogli cosa dovrebbero fare.

Allo scopo di terminare la discussione generale che stava durando troppo, Tomasz Ganicz ha chiesto ai partecipanti di scegliere al massimo 2 temi del ciclo 2 che pensavano fossero importanti strategicamente.

4 esperti hanno scelto il tema A
1 esperto hanno scelto il tema C
7 esperti hanno scelto il tema D
8 esperti hanno scelto il tema E

In base a questo i partecipanti sono stati divisi in un gruppo che ha discussi i temi A & E e un gruppo che ha discusso i temi D & E.

Gruppo 1: dedicato ai temi A e C: Jarosław Lipszyc, Katarzyna Zielonka, Piotr Rypson, Mirosław Filiciak, Marcin Wilkowski e Krzysztof Machocki come segretario e facilitatore del gruppo.

Gruppo 2: dedicato ai temi D & E: Hanna Wróblewska, Piotr Cywiński, Krzysztof Siewicz, Alicja Pacewicz, Marta Puciłowska, Sylwia Czubowska, Waldemar Kuczyński, Mirosław Filiciak e Michał Buczyński come segretario e facilitatore del gruppo.

I grippi hanno discusso i temi nel dettaglio per circa 2 ore. I risultati della discussione sono stati riassunti nella tabella nella sezione sopra.