Strategia/Movimento Wikimedia/2017/Fonti/Report sintetico delle Nuove Voci (luglio 2017)

From Meta, a Wikimedia project coordination wiki
Jump to navigation Jump to search
This page is a translated version of the page Strategy/Wikimedia movement/2017/Sources/New Voices Synthesis report (July 2017) and the translation is 100% complete.

Other languages:
Deutsch • ‎English • ‎Tiếng Việt • ‎dansk • ‎español • ‎français • ‎italiano • ‎polski • ‎עברית • ‎中文 • ‎日本語

Contents

Panoramica

Nel corso degli ultimi mesi, abbiamo espanso le voci che partecipano nel nostro dialogo globale su cosa il nostro movimento dovrebbe costruire o realizzare insieme nei prossimi anni. Più di 150 conversazioni con esperti su questioni globali hanno avuto luogo in Europa, Asia, Africa, Nord America e America Latina. La ricerca sul campo in Indonesia e Brasile ha fornito uno sguardo più approfondito nei nuovi modi con cui le persone condividono la conoscenza in questi paesi. Ricerca a tavolino sulle tendenze sociali ed economiche che influenzeranno il futuro della conoscenza ci danno contesto sul mondo futuro in cui opereremo, e ricerca sul brand in sette paesi ad alta consapevolezza ci dà informazioni sulla rilevanza di Wikimedia nelle varie popolazioni. Insieme, questi risultati ci aiutano a identificare tendenze globali e alcune delle opportunità chiave per noi come movimento in questo nuovo mondo.

Idee generali da ricerca e interviste delle Nuove Voci

La condivisione della conoscenza è altamente social

  • Esperti e ricerca sottolineano che gli utenti di Wikipedia di oggi non sono gli utenti di domani. Le persone giovani -una generazione con lo smartphone- sono l'area demografica più nuova da raggiungere.[1]
  • Una tendenza verso i giovani è specialmente vera in Africa, la regione del mondo più giovane, che si prevede ringiovanirà una forza lavoro globale che invecchia con una riserva di giovani consumatori e laureati grazie a un boom della popolazione del 15% dal 2015 al 2030.[2]
  • Gli esperti dicono che i giovani sono immersi nell'uso dei social media e delle chat, e che preferiscono condividere e discutere informazioni attraverso piattaforme che già conoscono.[3][4]
  • In regioni a bassa consapevolezza, ricevere informazioni con app di messaggistica è visto come un equivalente delle informazioni ricevute col passaparola, solo più veloce e attraverso una rete più ampia; la stessa cosa non succede nelle regioni ad alta consapevolezza.[1] La ricerca di informazioni sta diventando sempre più orientata allo scopo e guidata dalla ricerca, e sempre meno orientata alla scoperta e al browsing.[1]
  • Le persone in Indonesia e Brasile non sia aspettano più che il loro contenuto sia mediato da "istituzioni fidate"; invece, la ricerca ha scoperto che vogliono che il loro contenuto sia curato da individui fidati.[1] Al contrario, l'informazione da Stati Uniti e Europa occidentale mette in guardia dal fidarsi nei meccanismi auto-pulenti della comunità e ha mostrato continuo interesse in istituzioni fidate come musei e giornali.[5][6]
  • La proporzione della popolazione globale nella fascia di età dei 15-64 anni che non ha nessuna educazione sta diminuendo nel tempo. Allo stesso tempo, la percentuale della popolazione globale composta da utenti di internet aumenterà dal 44% al 58% dal 2016 al 2012.[7]

La tecnologia dell'informazione futura potrebbe cambiare radicalmente il modo in cui la conoscenza viene creata, processata e condivisa

  • Gli esperti raccomandano di usare la tecnologie per meglio incontrare le nostre necessità di utenti.[8] Traduzioni automatiche, IA e dati strutturati sono modi per curare e consegnare contenuto rilevante, affidabile e locale.ref>Salotto strategico a Berlino - 29 marzo 2017</ref> La ricerca ha anche mostrato che i miglioramenti nell'IA potrebbero guidare l'espansione di servizi educativi, informativi e di intrattenimento in tempo reale e personalizzati, inclusi musica, notizie e storytelling generati da computer.[9][10][7]
  • Gli esperti credono che Wikimedia dovrebbe considerare di migliorare l'esperienza utente di Wikipedia e altri progetti in modo che sia accattivante per le masse.[4] La ricerca suggerisce che scoperta guidata e integrazione con le principali proprietà web sarà sempre più importante.[1][5]
  • Ad esempio, gli esperti di tecnologia suggeriscono di permettere alle persone di interagire con il contenuto di Wikimedia nel knowledge panel di Gooogle, o di curare canali tematici su app di messaggistica istantanea come WhatsApp, Telegram, Facebook Messenger, e che Instagram diventerà il principale modo di scambiarsi informazioni[11][4]

I movimenti sono costruiti su emozioni e connessioni umane

  • Secondo ricerca, interviste ad esperti e riunioni, Wikipedia dee lavorare meglio sulla comunicazione dei propri valori e approcci. [1][12][13][14]
  • Si crede che Wikimedia dovrebbe prendere in considerazione degli incentivi per tenere il movimento coinvolto e in crescita. Cosa motiva qualcuno a partecipare al movimento, e come invitiamo altri ad unirsi?[13] Gli esperti in Kenya credono che le persone potrebbero essere attirate dall'idea di raccontare storie delle proprie culture e comunità, ma che devono esserci benefici o riconoscimenti tangibili. Anche ricompense, badge o altre forme di validazione potrebbero aiutare.[4]
  • Creare un senso di identità e posizionamento distinto e desiderabile sul ruolo del contributore di Wikipedia (e perché dovresti diventare un volontario) potrebbe essere un modo per incoraggiare più persone a partecipare.[4][15]

Man mano che le piattaforme di apprendimento evolvono, avremo bisogno di pensare oltre l'enciclopedia per andare incontro alle necessità degli utenti

  • Man mano che le persone continuano ad adottare dispositivi mobili ed abbandonare il testo tradizionale in favore della creazione e condivisione di video, audio e contenuto visuale multimediale, la pressione cresce sulle piattaforme tecnologie perché si evolvano.[7]
  • Nuovi tipi di contenuti e piattaforme come AI, realtà virtuale e realtà aumentata hanno il potenziale per servire come contenuto o argomento per i progetti Wikimedia, come potenziali opportunità per distribuire il contenuto dei progetti Wikimedia, o come veicoli per la diffusone dell'ethos della contribuzione aperta e della condivisione dei contenuti.[7]
  • La ricerca e le discussioni con gli esperti indicano che i lettori esistenti e futuri vorranno una piattaforma per imparare che estrapoli dall'attuale forma di enciclopedia di Wikipedia e dalle sue regole occidento-centriche.[1][16][15]
  • Esperti da Africa, Asia e Medio Oriente credono che il sistema di istruzione formale stia fallendo con i giovani nei mercati emergenti in tutto il mondo, e le persone cercano nuovi modi per consumare e processare la conoscenza online.[17]
  • I cercatori di conoscenza online vogliono modi brevi, compatti e visuali di interagire col contenuto e acquisire nuove abilità.[18] Gli utenti futuri di Wikimedia avranno bisogno di una piattaforma che permetta loro di creare e trasferire conoscenza in formati non testuali, con una forte enfasi sulle risorse orali e visuali. [19]
  • I leader in comunità storicamente marginalizzate nel mondo occidentale condividono simili preoccupazione sull'attuale consumo basato su testo su Wikipedia. Le linee guide su chi e cosa è citato spesso non corrispondono con i sistemi di preservazione culturale in quelle comunità.[15]

C'è un tradeoff fra credibilità e inclusività

  • Quando discutiamo della qualità del contenuto di Wikipedia, molti conversazioni di esperti sono state incentrate sull'idea che il contenuto di maggiore qualità non può coesistere con voci nuove e inesperte.
  • Ci sono state domande su come Wikipedia può essere fidata e percepita come una fonte credibile di conoscenza e contemporaneamente accogliere nuovi utenti che non necessariamente stimano imparzialità e la "più alta" qualità dell'informazione.[20]
  • La ricerca ha scoperto che le persone non ancora incluse nel movimento Wikimedia trattano l'informazione online come parziale, e adattano di conseguenze il modo in cui validano e usano l'informazione.[13] E anche se alcune persone conoscono Wikipedia come piattaforma modificabile, la nostra ricerca suggerisce che molti non vedono il contenuto come effettivamente adattabile e espandibile.[13]
  • Il modello di contribuzione aperta di Wikipedia è poco capito in mercati dove c'è bassa consapevolezza, ed è quindi visto come una debolezza.[1]
  • I nostri risultati suggeriscono che inclusività e nuova rapppresentanza possono accadere solo dove ci sono basse barriere all'ingresso, e che gli utenti esperti potrebbero dover accettare informazioni meno-che-perfette per formare e incorporare nuovi utenti nel movimento.[21]

Wikimedia dovrebbe essere un influencer nel forma alle politiche mondiali per l'accesso alla conoscenza

  • Gli esperti vedono il potenziale di Wikimedia per diventare una piattaforma per il pubblico meno servito per accedere, creare e preservare la conoscenza.[22][5][23][14] Alcuni di questi esperti arrivano a sostenere un approccio politico più forte ["Essere neutrale e stare in silenzio significa prendere una posizione politica"[22]].
  • Wikipedia è vista come una chiave per gli utenti non connessi che hanno bisogno di opzioni per accedere al contenuto offline. È stato anche raccomandato di giocare un ruolo maggiore nel dibattito sui costi di internet, specialmente perché sappiamo che il costo dei dati mobili è ancora una barriera alla connettività degli utenti a basso reddito.[24][1]
  • Complessivamente, c'è un forte desiderio per un internet libero e accessibile per tutti e Wikipedia è vista come una voce che manca in quel dibattito.[25][26]

Siamo più forti quando lavoriamo assieme, ma ci serve una direzione

  • Gli esperti credono che Wikimedia dovrebbe giocare un ruolo di leadership nell'ecosistema aperto, e c'è una particolare necessità per una piattaforma condivisa per la comunità della conoscenza aperta.[5] Credono che possiamo essere un partner migliore nel costruire una base di conoscenza digitale per le istituzioni culturali (GLAM) e lavorare con altre istituzioni interessate al futuro dell'informazione (media, accademia, campo delle reference).[23]
  • C'è appetito per una miglior coordinazione fra organizzazioni aperte (Creative Commons, Internet Archive) e organizzazioni culturali, scientifiche e basare sulla conoscenza in generale.[27]

Dobbiamo essere preparati per il rischio di grandi cambiamenti sociali e politici in futuro

  • Come società nostro orientamento verso l'informazione può cambiare drammaticamente nel futuro (disinformazione e cattiva informazione, comprensione della provenienza, ecc.)[28] La fiducia non è garantita. Il populismo si sta di nuovo espandendo a livello globale.[29][22]
  • Gli esperti in Europa ci si spingono a chiederci: quali sono i rischi esistenziali e reputazionali per Wikimedia? Credono che Wikimedia potrebbe avere bisogno di diventare più aggressiva e politica per rispondere.[22][5]

Nuove Voci rappresentate

Negli ultimi due mesi, il team della strategia del movimento ha condotto e riassunto interviste uno a uno e condotto discussioni curate con più di 230 individui influenti e portatori di cambiamento in tecnologia, business, media, servizi sociali, policy, educazione, arte e cultura. Esperti provenienti da più una dozzina di paesi in Africa, Medio Oriente, Asia, Nord America, America Latina e Europa.

Un'analisi dettagliata della rappresentatività degli esperti in base a settore e regione è mostrata nei grafici sottostanti. La rappresentanza totale per paese può essere trovata nella sezione Riassunto per fonte sotto.

Riassunto di interviste a 58 esperti

Negli ultimi due mesi, il team della Strategia del movimento ha condotto e sintetizzato interviste uno a uno con 58 esperti da India (9), Indonesia (12), Nigeria (20), Egitto (2), Brasile (4), Kenya (1), Nigeria (20), Messico (2), Sudafrica (2), Thailandia (2), Uganda (1), e Stati Uniti (3).

Temi iniziali e prospettive che sono emerse

Hub per l'informazione:

Discutendo il ruolo che Wikipedia gioca nel mondo e può giocare in futuro, il tema più sentito è che oggi Wikipedia è la fonte a cui rivolgersi per l'informazione: è completa e (per la maggior parte) credibile. Gli esperti credono che Wikipedia sia un ampio hub di informazioni che fornisce risposte alle persone e quindi migliora la loro situazione (che si tratti di una conversazione individuale, una tesina scolastica o il loro lavoro) grazie al fatto di essere stati capaci di accedere a della conoscenza a portata di mano. Si è notate nelle interviste che una certa quantità di credibilità e fiducia viene dal contenuto che proviene da contributori locali. Le persone vedono Wikipedia come un grande punto di partenza per qualunque ricerca,e credono che sia "mettendo in discussione il monopolio della conoscenza" facendo crowdsourcing dell'informazione da chiunque, ovunque. Ma Wikipedia deve essere capita meglio come movimento e deve capire che è una lotta, per un mondo libero e migliore, che migliora la democrazia e assicura uguaglianza fra le persone.[29]

Miglioramento della qualità del contenuto:

Questi esperti credono che, in futuro, Wikipedia avrà la responsabilità di fare quattro cose per migliorare la qualità del suo contenuto: 1) mantenere il punto di vista neutrale, 2) espandere la sua portata per risolvere la "povertà della conoscenza" (migliorando la divulgazione a nuove comunità e attraverso nuovi modi di convogliare l'informazione), 3) migliorare la sua credibilità e quindi la sua reputazione (perché a volte può essere vista come "superficiale" nella profondità delle informazioni che può fornire) e 4) mantenere le informazioni aggiornare. Le collaborazione con fornitori di contenuto locale inoltre migliorerà molto la qualità del contenuto nei mercati emergenti..[16]

Ruolo di Wikipedia come sostenitore della conoscenza libera (e vera)

Il consenso generale è che Wikipedia dovrebbe giocare un ruolo di leadership nel sostegno della conoscenza libera e nel collaborare con organizzazioni che la pensano in modo simile nell'ecosistema. Alcuni implicano che Wikipedia esista in una bolla e dovrebbe invece essere un giocatore ben inserito nella rete con ampia portata in modo che abbia la forza di guidare una conversazione globale sulla conoscenza libera. Altri temi hanno incluso l'integrità e l'accuratezza del contenuto di Wikipedia e l'abbassamento della barriere per l'accesso e la partecipazione alla piattaforma in modo da migliorare la qualità della conoscenza disponibile; è importante che Wikipedia non serva solo i ricchi, o le persone che nel mondo hanno più risorse, con informazioni accurate e neutrali. Alcuni esperti pensano che il ruolo di Wikipedia sia di "connettere i non connessi" nelle aree rurali, con accesso alle informazioni rilevanti e una comprensione delle capacità online, Wikipedia dovrebbe agire come ponte fra la conoscenza e quelli che ne hanno più bisogno. La comunicazione è trasformativa e deve essere fatta conoscere come un baluardo contro la censura. Alcuni esperti credono che dobbiamo essere molti attenti nel mondo di oggi ad essere non neutrali, ma oggettivi. In alcuni momenti è importante prendere posizione perché non possiamo essere dalla parte sbagliata e i valori sono importanti nella diffusione della conoscenza libera.[29]

Tendenza della conoscenza

  • Il presente e il futuro prossimo sono incorporati nel mobile, e tutto ciò che è disegnato per qualunque altra piattaforma è già obsoleto. In 15 anni, gli esperti credo che i dispositivi che usano l'internet delle cose, la realtà virtuale e l'IA saranno le piattaforme di successo.
  • Le persone useranno i social media per condividere le informazioni nell'immediato futuro. La convinzione è che tutto sia ora in comune e il futuro di Wikipedia sarà permettere all'informazione credibile e di alta qualità di essere condivisa su piattaforme come Facebook, WhatsApp e Instagram. Anche se la radio gioca ancora un ruolo significativo nel far crescere la consapevolezza, le persone condividono il contenuto di quello che scoprono attraverso i social media. Riflessioni sul futuro lontano e tutorial how-to” sono complementi per una enciclopedia basata sui fatti, e saranno il motore del nuovo contenuto online.[16]
  • I giovani saranno il motore di questi cambiamenti. Gli esperti notano che questo gruppo di età sta crescendo esponenzialmente e in futuro avrà la maggiore influenza sul modo in cui verrà consumata la conoscenza e relative politiche.
  • Accesso, consapevolezza e disponibilitàrimangono le barriere più grandi al consumo di Wikipedia in queste regioni.
  • Il sistema di educazione formale sta fallendo con i giovani in tutto il mondo, e tutti cercano nuovi modi per consumare e processare la conoscenza. L'apprendimento online sta giocando un ruolo del democratizzare la conoscenza, ma si può fare di meglio.
  • La fiducia è cruciale nel creare una comunità. Nel corso del tempo, i redattori possono diventare conosciuti e fidati nella comunità. È fondamentale creare capacità, qualcosa in linea con lo spirito di Wikipedia dove la comunità aiuta la comunità, ma in un modo disciplinato attraverso incentivi.[16]

Tecnologia

  • L'automazione (specialmente quella relativa all'apprendimento e alle traduzioni automatiche) provocherà gli adattamenti più significativi.
  • Una piattaforma solo testo sarò limitante dato che il futuro sarà probabilmente basato su immagini, video e audio e tutta la conoscenza deve essere consumabile (incluse storie orali e visuali).
  • Incorporare questi media in piattaforme come social media è la migliore strada che abbiamo davanti. Chat e piattaforme di video stanno già venendo usate per condividere, consumatore e produrre informazioni. Nel corso dei prossimi 5-10 anni, la tecnologia all'avanguardia aumenterà solo l'uso di nuove piattaforme per produzione e consumo di contenuto.
  • Gli smartphone saranno il dispositivo primario per il consumo dell'informazione in un era in cui internet è veloce e c'è un'inclinazione per il social e l'interconnessione (e infine dove i dati e, quindi, l'informazione, sono liberi).
  • Wikipedia deve andare oltre la conoscenza scritta' e iniziare a pensare ad approcci audio e visuali per condividere e contribuire all'informazione.

Riassunto delle riunioni con esperti (organizzate da Fondazione e affiliati)

Negli ultimi due mesi, la squadra della strategia del movimento (e gli affiliati) hanno condotto discussioni strutturate con individui influenti e portatori di cambiamento a Lagos (18), Nairobi (5), Bruxelles (25), San Francisco (12), Chennai (22), Berlino (15), Varsavia (14), Città del Messico (12), Abidjan (27), Santiago (14) New York (15), Tel Aviv (16) e Giacarta (16). Abbiamo anche incontrato esperti e partner al Skoll World Forum, al summit di Creative Commons e al ritiro per la pianificazione dello scenario di Internet Archive.

Gli esperti includevano giornalisti, ufficiali governativi, imprenditori tecnologici, educatori, leader di no profit e molti altri. Altri ospiti hanno incluso poeti, storiche dell'arte femministe, un web editor dell'Africa Daily News, un museologo, un DJ radiofonico, avvocati penalisti, psicoanalisti, il presidente di OpenStreetMap Cile e il direttore del National Security Project alle ACLU. Questi sono alcuni dei temi e idee iniziali che sono emersi da queste conversazioni:

Sfide per Wikimedia

  • La mancanza di contenuto locale rilevante è una sfida enorme in Africa. Con più di 2000 lingue, gli utenti che usano internet per la prima volta con limitata alfabetizzazione digitale sono costretti a consumare informazioni nelle principali lingue coloniali. C'è una generale mancanza di esposizione e accesso al contenuto indigeno. C'è una in deficit infrastrutturale (es. accesso a internet) che impedisce alle persone di creare e accedere al contenuto.[18]
  • Ci sono norme culturali con radici profonde che impediscono la creazione di contenuti. Il Kenya (e l'Africa orientale in generale) non produce o documenta efficacemente abbastanza della sua conoscenza. Solo l'1% degli utenti di internet creano contenuto online, mentre il 90% partecipa in altro modo (es. like, re-tweet, commenti). In futuro, il problema principale non sarà l'accesso a internet, ma chi cura i contenuti su internet per noi. La narrativa Africana è stata dirottata; la storia viene raccontata per conto degli africani e sta formando la visione del mondo globale del continente.[4] In aggiunta, non ci sono modi facili per incoraggiare il dissenso; a causa dell'alto livello di rispetto che gli anziani e le persone in posizioni di autorità esigono in posti come la Nigeria, non è facile mettere in discussione lo status quo quando è sbagliato o scarsamente informato.[18] La maggior parte delle persone in Indonesia usano internet principalmente come consumatori e raramente per produrre contenuto.[30]
  • Fare giornalismo di qualità è pericoloso e può costare la vita in molti posti.[18] Manca la libertà di informazione, e in più ci sono le questioni della censura, libertà di stampa e le continue persecuzioni dei giornalisti in molti paesi.
  • La proprietà del contenuto non è chiara. C'è una generale mancanza di trasparenza, non ci sono regole chiare sullo spazio digitale e diritti di proprietà intellettuale complicati che rendono la proprietà del contenuto oscura. Ad esempio, il sistema giudiziario in Nigeria è debole e questo permette i furti di proprietà intellettuale senza paura di ripercussioni o punizioni. Mentre il movimento adotta e promuove licenze aperte e non commerciali per tutto il contenuto che produce, è difficile convincere altre istituzioni a collaborare poiché sono ancora riluttante a rinunciare ad alcuni dei loro diritti per condividere liberamente i loro contenuti.[30]
  • La piattaforma aperta di Wikipedia porta le persone a mettere in dubbio la sua correttezza e verificabilità. Sia messicani che brasiliani non erano sicuri del suo modello "tutti possono fare modifiche" come affidabile per una fonte di informazione. I rappresentanti di diversi settori privati e pubblici e della società civile con diversi background socioeconomici e età, sono d'accordo prima di tutti sul fatto che la possibilità che tutti possano aggiungere informazioni diminuisca immediatamente l'affidabilità dell'informazione, anche se ci sono regole per evitare il contenuto falso.[26] I media e la società civile sono pesantemente compromessi, quindi le notizie sono già consumate in accordo con i bias cognitivi.[18] A causa del periodo "post-fattuale", le discussioni oneste sono in pericolo e questo potrebbe influenzare duramente Wikimedia rimuovendo o diminuendo la conoscenza scientifica e sostituendola con pseudoscienze e senso comune popolare.[6]
  • C'è una generale confusione fra Wikimedia e Wikipedia.[26] Molti pochi esperti, partecipanti ai workshop o della società civile che sono stati intervistati sapevano cosa sono Wikimedia o la Wikimedia Foundation, e sono stati molto chiari sul fatto che Wikimedia ha bisogno di una strategia migliore per aumentare la consapevolezza su questa differenza nella strategia futura. C'è bassa consapevolezza di Wikipedia e del suo sistema; come funziona, chi può fare modifiche, e qual è il modello.[30] Anche il branding visuale è importante perché il riconoscimento è basato su 1) testo e 2) colore; il blu di Facebook è un chiaro esempio.[23] C'è anche un associazione negativa con il brand Wikipedia perché le persone credono che sia "informazione di cui non ci può totalmente fidare", "informazione solo per fatti rapidi", o "qualcosa che non puoi usare a scuola." Alcuni esperti in Brasile e Messico hanno anche sottolineato associazioni negative con altri nomi, come Wikileaks, che stanno danneggiando il brand di Wikipedia nei loro paesi. Un suggerimento per frenare questa cosa è quello di creare un'autorità sull'informazione, un organo che valuti e faccia mensilmente audit delle piattaforme informative e sull'autenticità delle loro storie.[18]
  • Notizie "istantanee" e "fake" da altri fornitori rendono i potenziali utenti diffidenti nei confronti di Wikipedia. La sfida più grande per l'informazione nel futuro è l'enorme aumento di persone che vi sono esposte, e come questo potrebbe essere un potere di controllo dei maggiori influencer.[26] In tutto il mondo, Wikipedia deve essere cosciente che la sua piattaforma è una lotta per la verità per le giovani generazioni.[15]
  • L'ecosistema tradizionale della conoscenza affronta una grande perturbazione. Con l'espansione di MOOC (Massive Open Online Course) e altre forme di OER (Risorse Didattiche Aperte), l'ecosistema della conoscenza è stato reinventato. Le università non sono più l'unico produttore di conoscenza e Wikipedia potrebbe essere vista come una deviazione e inaffidabile, risultando in un utilizzo più limitato in futuro.[30] La sfida di Wikipedia oggi è rompere il mondo dell'autorizzazione e offrire curriculum e certificazioni per aggirare le limitazioni delle università, in modo che chiunque possa ottenere una laurea.[31]

Il ruolo della tecnologia

  • Gli esperti a Bruxelles, in Messico e Brasile erano concordi sulla necessità di Wikipedia di muoversi verso le tecnologie attuali e future che sono comunemente usate per accedere all'informazione, in particolare audio e video; questo non vale solo per la lettura, ma anche per l'editing.[30] Questo si riferisce alle opportunità identificate nella ricerca in Brasile, e mostra che il video era la fonte di informazioni e contenuto educativo preferita da molte persone, sottolineando la mancanza di questo tipo di media su Wikipedia.
  • La tecnologia può agire come uno strumento nell'esperienza dell'esplorazione della conoscenza. Wikipedia deve muoversi oltre testo e lettura e andare verso media interattivi come informazioni orali, istantanee (a la Google glass) e multimedia (guide allo studio virtuali, ecc.).[23][25] In futuro l'apprendimento sarà molto più individualizzato, auto-diretto e personalizzato. Nei prossimi 15 anni, una persona deciderà da sola come e quando vorrà imparare, la lunghezza della lezione, pause e modello del programma o del corso.[18] Wikipedia dovrebbe considerare di investire in strumenti che permettano alle persone di essere più smart nel comunicare con Wikipedia e vadano incontro a esigenze diverse (ad esempio, rispondere a specifiche domande, scoprire manuali di istruzioni e formazione).[31]
  • L'innovazione massiva nell'automazione ridurrà al minimo il ruolo umano nella creazione delle voci ma deve essere data maggiore considerazione all'intelligenza umana rispetto a quella artificiale.[23] La tecnologia può essere un catalizzatore per migliorare il sistema educativo, ma non può sostituire il valore che un buon insegnante porta agli studenti. La tecnologia (senza adeguata formazione) può esacerbare problemi finanziari.[4] Deve essere creata una sinergia fra automazione e intelligenza artificiale.[31]
  • Nel corso dei prossimi 15 anni, Wikimedia deve adottare strategie mobile-friendly. Wikipedia potrebbe usare API per rilasciare informazioni come tabelle ordinabili per l'integrazione.[23]
  • Dobbiamo proteggere i più vulnerabili attraverso l'anonimato. Anche se è bello conoscere le informazioni demografiche più importanti di redattori e lettori, è anche importante ricordare che l'anonimato è necessario per quelli che hanno più da perdere nell'accedere alla conoscenza libere.[15]

Il ruolo di Wikipedia nel futuro

  • Gli esperti sono d'accordo che Wikimedia debba diventare più politica. "Rimanere neutrali e in silenzio significa in realtà prendere una posizione politica", e credono che Wikimedia dovrebbe avere un approccio politico più forte per difendere la conoscenza aperta.[22] Dovrebbe esserci uno sforzo per un ruolo più attivo in questioni che sono necessarie per far funzionare Wikipedia (es. copyright, censura, accesso).[25]
  • Wikipedia dovrebbe evidenziare pubblicamente il valore di internet come un "servizio universale e libero".[22]
  • Vale la pena di incorporare le opinioni degli esperti. Alcune previsioni e predizioni potrebbero essere inserite nel contenuto esistente per aumentare la sua credibilità. Gli esperti possono rispondere a domande poste dagli utenti su piattaforme come Quora.[23]
  • Wikimedia dovrebbe pensare al contenuto come un condotto per dare forma alle policy globali. "Correggere la collezione della conoscenza con obiettivi sociali e ambientali." WMF può agire come agente di lobbying con il governo per una conoscenza open source.
  • Wikipedia dovrebbe avere un ruolo attivo nella diffusione della conoscenza vera per il bene pubblico. L'accesso aperto e libero all'informazione continua ad essere il punto principale di Wikipedia. Le ONG in particolare sono state chiarissime su come l'informazione dovrebbe essere protetta da monopoli, regimi dittatoriali e influenze politiche che stanno avendo un effetto negativo su come le persone consumano e creano informazione.[26] In Indonesia, internet non è decentralizzato e più della metà dei provider sono posseduti privatamente. La democratizzazione della conoscenza dove tutti hanno uguale accesso all'informazione è molto importante e dovrebbe prendere in considerazione quelli che attualmente non hanno accesso a internet.[30]
  • Wikipedia dovrebbe giocare un ruolo attivo nel preservare la conoscenza, sia con un occhio al pubblico (a quale conoscenza stiamo dando la priorità?), rilevanza locale, tradizioni orali e non scritte e crescita inclusiva delle lingue senza forma scritta nel sud globale.[23] Le cose che una volta sono esistite su internet potrebbero scomparire, quindi una cosa che Wikipedia potrebbe fare è lavorare come un archivio.[25] Migliorare verificabilità e qualità di Wikipedia non dovrebbe sacrificare la conoscenza locale non documentata, specialmente quella con una tradizione orale.[30]
  • Il movimento ha bisogno di espandere la sua definizione di conoscenza per includere fonti culturali di conoscenza al di fuori dell'Occidente per evitare un pregiudizio conoscitivo.[15]

Come attrarre nuovi utenti

  • La barriere all'ingresso attuali sono troppo alte. Il sangue fresco non riesce a superare il muro di esclusività creato dall'attuale comunità dei redattori: gerarchie interne, bot, versioni flaggate, delusioni dopo i primi edit (solitamente annullati). Non c'è motivazione per le giovani generazioni per creare qualcosa che è sempre "esistito" per loro, specialmente quando non hanno alcun sostegno quando cercano di generare contenuto.[6]
  • Wikipedia dovrebbe rivolgersi agli utenti più giovani. Dovemmo chiedere alle generazioni più giovani come vogliono partecipare ai progetti Wikimedia e organizzare uno spazio libero in cui possono esprimersi liberamente piuttosto che costringerli ad adattarsi all'attuale ecosistema dei progetti Wikimedia.[6] Il pubblico più giovane sta attualmente cercando notizie brevi da portar via. Dobbiamo cercare nuovi modi di soddisfarli senza però diluire la nostra offerta ai lettori esistenti.[23] Possiamo incoraggiare la giovane generazione a partecipare investendo nelle loro abilità tecnologie, permettendogli di documentare e disseminare.[18]
  • Creare una piattaforma per imparare, non semplicemente una raccolta di conoscenza. Altre app stanno cambiando sostanzialmente il modo in cui impariamo; strumenti come Google prendono la maggior parte dei frutti più bassi quando si tratta di risultati dei motori di ricerca. Per coinvolgere davvero gli utenti nella piattaforma di Wikipedia, deve essere fatto di più per curare un "viaggio" nell'apprendimento accessibile.[4]
  • Migliorare l'esperienze utente in modo che sia attraente per le masse. Ad esempio, permettere alle persone di interagire con il contenuto di Wikipedia nel Google knowledge panel, e curare canali tematici su app di messaggistica come WhatsApp e Telegram.[4] Il vantaggio di Wikipedia potrebbe non essere nel creare nuovo contenuto ma piuttosto nel riassumere e collegare il contenuto attuale combinato con una reazione veloce ai cambiamenti nel mondo.[6]
  • Creare un più forte senso di identità e posizionamento attorno ai redattori di Wikipedia. Il blogging non riguarda più la passione, ci sono incentivi materiali. Le persone potrebbero essere attirate dall'idea di raccontare le loro storie, ma deve essere posizionato attorno a benefici o riconoscimento tangibili.[4] La gamification e altre forme di convalida potrebbero aiutare in questo.[4]
  • Investire in formazione e tutorato. Dovremmo considerare la creazione di opportunità di crowdfunding per le notizie, e aumentare la formazione per giovani interessati nel campo del giornalismo, un posto dove le persone possano imparare, standardizzare professionalità e capacità, guadagnare e condividere idee.[18]

Sviluppare collaborazioni

  • Entrare in archivi e biblioteche per creare delle collaborazioni ci aiuterà ad assicurare la conservazione della conoscenza.[32][5][31]
  • Collaborare con istituzioni per programmi educativi che hanno a che fare con Wikipedia e i suoi progetti fratelli è importante per una migliore consapevolezza della piattaforma.[23]
  • Collaborazioni dovrebbero essere create con aziende di comunicazione per fornire accesso a internet a cittadini difficili da raggiungere e incoraggiare una partecipazione diffusa ai media.[18]
  • La formazione degli insegnanti è vitale per cambiare il sistema educativo; gli educatori dovrebbero essere meglio equipaggiati con tecnologia.[18]

Riassunto di opportunità e risultati chiave: ricerca in Indonesia e Brasile

Questo riassunto sintetizza i risultati chiave dalla ricerca delle Nuove voci della strategia del movimento (ex-traccia D) condotta in Indonesia a Brasile nel maggio 2016 dalla società di ricerca Reboot.[33] Questi sono alcuni dei temi che sono emersi:

Creare fiducia

  • C'è meno spazio per notizie imparziali. L'affidabilità di un pezzo di informazione (o della sua fonte) non determina necessariamente la sua utilità. Le persone giovani in particolare danno per scontato che la maggior parte dell'informazione online sia faziosa, e adattano di conseguenze il modo in cui verificano e/o usano le informazioni.
  • Quelli con bassa consapevolezza di Wikipedia non mostrano sfiducia nel contenuto di Wikipedia. Hanno meno o nessun problema di fiducia con le informazioni che trovano sul sito.

Maggiore consapevolezza di Wikipedia

  • Anche se molte persone sanno che Wikipedia è una piattaforma modificabile, non pensano all'attuale contenuto come adattabile e espandibile.
  • La maggior parte degli intervistato credevano che Wikipedia fosse gestita da una società tecnologia for-profit, e una che mancava di trasparenza.
  • Il modello di contribuzione aperta di Wikipedia è scarsamente capito, e quindi è visto come una debolezza. Wikipedia deve fare un lavoro migliore nel comunicare i suoi valori e spiegare come corrispondono al suo modello.

Tendenze della conoscenza

  • La ricerca di informazioni sta diventando sempre più orientata ad un compito e alla ricerca, e meno orientata alla scoperta a alla navigazione.
  • Le persone non si aspettano più che il loro contenuto sia mediato da istituzioni fidate; piuttosto, vogliono che il loro contenuto sia curato da individui fidati. Marchi come BBC, National Geographic e altri sono fidati per la creazione di contenuto ma le persone non contano più su di loro per la cura e la distribuzione.
  • Ricevere informazioni attraverso app di messaggistica è visto come equivalente a riceverle col passaparola, solo più veloce e attraverso una rete più ampia.
  • Sia brasiliani che indonesiani sono molto a loro adio nell'usare strumenti e app di traduzione per ottenere il massimo dalla loro esperienze online.

Tendenze della tecnologia

  • Visuale, tempo reale e social non sono solo parole alla moda; la ricerca mostra che sono le caratteristiche delle piattaforme contenutistiche che le persone preferiscono sempre di più.
  • Gli utenti mobile-first tendono ad usare molto le app, in particolare quelle il cui utilizzo è scontato o gratuito. Questo significa tipicamente app di messaggistica o social network. Nel tempo, questo impatta il modo in cui capiscono internet e lo navigano.
  • Il costo dei dati mobili è una barriera per collegarsi agli utenti a basso reddito. Un recente studio di PwC mostra che il costo dei dati mobili deve scendere del 65% in Indonesia e del 68% in Brasile per diventare generalmente accessibile.

Sviluppare collaborazioni

  • Andando avanti, Wikipedia dovrebbe considerare di attrarre e investire in alleati e membri della comunità che non si concentrino solo sulla generazione di contenuto (che è l'attuale focus della comunità), ma di raggiungere persone nei forum e nei canali dove gli piace imparare.
  • Andando avanti, il movimento dovrebbe considerare collaborazioni per aiutare a a) espandere l'accesso e l'alfabetizzazione digitale e b) migliorare l'accessibilità del suo contenuto.

Riassunto del briefing di ricerca sulle tendenze principali di Dot Connector Studio e Lutman & Associates

Briefing 1: Considerando il 2030: disinformazione, verifica e propaganda[34]

Nel considerare le sfide che Wikimedia deve affrontare rispetto alla disinformazione nei prossimi 10-15 anni, è importante tenere a mente i tre principali influencer globali, tecnologia, governo/politica e commercio, e come influenzano contenuto (tendenze che possono influenzare le fonti che i wikimediani usano per sviluppare informazioni attendibili) e accesso (come e se gli utenti di Wikipedia sono in grado di usare la piattaforma).

La tecnologia crea molte opportunità di creare l'informazione attraverso nuovi strumenti, come AI, bot, big data e realtà virtuale. L'esplosione senza precedenti nell'automazione e nell'analisi porta sia vantaggi che sfide. Fra i lati positivi, questi strumenti stanno aiutando i produttori di informazioni, ma lo sviluppo di nuovi strumenti può anche portare nuovo contenuto ingannevole che potrebbe porre sfide quando si cercano fonti per le voci.[35] In risposta, da qua al 2030 il movimento Wikimedia deve rimanere vigile e sviluppare nuovi metodi di verifica adatti a queste nuove capacità della tecnologia. La tecnologia presenta anche una miriade di ostacoli nell'accesso al contenuto presente sulle piattaforme Wikimedia, perché la tendenza verso il mobile sta mettendo rapidamente in discussione il modello basato sul web con accesso tramite computer di Wikipedia.[36] In aggiunta, ci sono nuovi mezzi di consegna del contenuto, come tecnologia indossabile, impianti immersivi e assistenti digitali a comando vocale.

Governi e attori politici hanno il potere di sopprimere e distorcere il contenuto perseguitando attivisti, giornalisti, accademici e altri cittadini, e di restringere accesso alle piattaforme Wikimedia. Questa repressione governativa non solo riduce il materiale che i redattori di Wikipedia possono usare come fonte, ma può anche risultare in un complessivo effetto di intimidazione sulla libertà di espressione per quelli che vogliono produrre e verificare le informazioni. Una tendenza collegata fra governi e attori politici è la volontaria propagazione di disinformazione o propaganda. Questo non solo indebolisce le fonti e quindi il contenuto su Wikipedia, ma crea una cultura complessiva del dubbio sull'affidabilità dell'informazione online. In relazione all'accesso, le sfide principali saranno legate a censura/blocco delle piattaforme di Wikipedia, blocco totale dell'accesso alla rete e monitoraggio degli accessi.

Commercio. L'espansione di social media commerciali nell'ultimo decennio, e il contemporaneo declino della fiducia delle fonti di informazione consolidate (e delle fonti stesse), crea preoccupazione per i nuovi modi in cui la disinformazione viene filtrata, messa online e usata nel discorso pubblico, specialmente in relazione a ricerca sponsorizzata, pubbliredazionali, imbonitori su commissione e clickbait. Il prossimo passo nel capire come combattere la disinformazione è capire meglio come le reti aiutano a diffonderla e potrebbe necessitare di un fact-checking costante.[37] Le minacce all'accesso arrivano da battaglie sulla neutralità della rete, bolla di filtraggio, espansione di app e piattaforme proprietarie, e volontà (o non volontà) delle società di fornire l'accesso al contenuto di Wikipedia dall'interno delle loro piattaforme e dispositivi.

Briefing 2: Considerando il 2030: tendenze tecnologiche future che impatteranno il movimento Wikimedia[7]

Mentre le persone continuano ad adottare dispositivi mobili, abbandonare il testo tradizionale e spostarsi verso la creazione e condivisione di video, audio e contenuto multimediale, la pressione cresce sulle piattaforme tecnologiche perché si evolvano. Basata su un concetto una volta rivoluzionario e di rottura, Wikipedia e la maggior parte dei suoi progetto fratelli stanno ora affrontando sfide familiari ad altre istituzioni mediatiche tradizionali: come adattarsi a nuove abitudini e aspettative degli utenti e avvantaggiarsi delle tecnologie emergenti.

Mobile

L'adozione e penetrazione dei dispositivi mobili è sulla buona strada in tutto il mondo. Interessante notare che è una delle barriere all'adozione che questo report cita è la mancanza di contenuto locale.[38] Per il movimento Wikimedia, questo significa che c'è ancora tempo per recuperare, concentrandosi su sviluppo di soluzioni mobili, nuove collaborazioni che possano raggiungere e sul coinvolgimento dei contributori mobili e degli utenti in paesi che devono ancora arrivare online, costruendo sulla forza esistente dell'avere una presenza sia locale che globale.

Piattaforme e tipi di contenuto emergenti

Ognuno di questi nuovi di tipi di contenuto e piattaforme sotto ha il potenziale di essere un concorrente per l'attenzione e il tempo degli utenti dei progetti Wikimedia, come contenuto o argomento per i progetti Wikimedia, come potenziale opportunità per distribuire il contenuto dei progetti Wikimedia, o come veicolo per diffondere l'ethos della contribuzione aperta e della condivisione del contenuto.

1. Un sacco di bot: IA, assistenti personali virtuali, giocattoli interattivi

L'innovazione nell'IA può anche cambiare il modo in cui la conoscenza viene raccolta, assemblata e sintetizzata. Potremmo scoprire che il crowdsourcing umano di conoscenza e informazioni, il cuore e l'anima del movimento Wikimedia, era solo uno dei passi lungo la strada dell'analisi assistita dal computer. Il ruolo degli utenti potrebbe diventare quello di impostare le regole e controllare la creazione di conoscenza da parte di sistemi automatici, piuttosto che quello di scrivere e cercare cosa da zero.

2. Realtà virtuale: per notizie, educazione e videogiochi

Come le interfacce guidate da bot, le esperienze di VR hanno il potenziale di cambiare le aspettative degli utenti su come, perché e dove cercare notizie, informazioni e intrattenimento, e come interagiranno con esse. Collaborando con altri movimenti e organizzazioni che cercano di democratizzare queste tecnologie, il movimento Wikimedia potrebbe trovare nuova rilevanza e influenza.

3. Altri dispositivi: realtà aumentata (AR), schermi onnipresenti, tecnologia indossabile, internet delle cose

Le forme visuali di realtà aumentata (AR), che sovrappongono immagini generate al computer alla visione del mondo dell'utente attraverso dispositivi come cellulari, tablet, occhiali e proiezioni, hanno già dimostrato di essere popolari. Applicazioni e dispositivi AR potrebbero aiutare a sostenere la missione di Wikimedia, fornendo informazioni rilevanti e informazioni sulla località quando gli utenti puntano i loro cellulari ad un oggetto o monumento.

4. Fuori dalla rete: l'analogico non è ancora morto

La squadra dei Nuovi Lettori della Wikimedia Foundation ha già cominciato ad esplorare possibili sistemi per l'accesso offline a Wikipedia, inclusi PDF mobili, classi digitali, terminali a energia solare, app pre-caricate e altro. Comunque, questo non impedisce la possibilità che dataset meglio curati siano distribuiti in forme analogiche più esteticamente piacevoli.

Briefing 3: Demografia[2]

Crescita

Dal punto di vista regionale, l'Africa vanta il tasso di crescita previsto più altro di ogni altra regione dal 2015 al 2030, con un aumento previsto del 40%, circa 470 milioni di persone.[39] Anche se Asia e Africa erano le regioni meno urbanizzate nel 2015, ci si aspetta che avranno tassi velocissimi di urbanizzazione.[40] La crescita prevista della popolazione e gli altri tassi di informazione probabilmente la lanceranno al centro degli affari mondiali, ma il suo impatto sul ringiovanimento di una forza lavoro globale che invecchia[41] dipenderà da se più adulti sul continente saranno in grado di trovare lavoro a tempo pieno. “Despite Nigeria’s Economic Growth, Few Have ‘Good Jobs’”. Gallup, 11 novembre 2013. Consultato il 13 luglio 2017.</ref>

Invecchiamento della popolazione

Ci si aspetta che il mondo assisterà a una riduzione della percentuale di popolazione del mondo che sta nella fascia di età lavorativa di 15-64 anni. A causa della fertilità in diminuzione, si prevede che Europa e Africa settentrionale saranno soggette a una sostanziale diminuzione della proporzione della loro popolazione in età da lavoro, che scenderà di circa il 5-6%.[42]

Educazione

La proporzione della popolazione globale nella fascia di età dei 15-64 anni che non possiede nessuna educazione sta diminuendo nel corso del tempo.[43] Si prevede che nel 2030 l'Africa subsahariana avrà la maggiore diminuzione nella popolazione relativamente non educata, con un riduzione prevista del 10% nei prossimi 15 anni. In più, la proporzione della popolazione globale che è alfabetizzata passerà dall'83% al 90% fra il 2015 e il 2030.[44]

Accesso alla tecnologia

Un reporto di Cisco suggerisce che la percentuale di utilizzatori di internet nella popolazione globale passerà dal 44% al 58% dal 2016 al 2021.[45] Si prevede che il traffico di dati mobili aumenterà di 7 volte a livello globale dal 2016 al 2012. Questo tasso di crescita è il doppio più veloce del traffico della rete fissa nello stesso periodo di tempo.

Punti chiave

Wikimedia deve adattarsi al boom della popolazione in Africa. L'adattamento ai paesi di lingua araba nell'Africa nel nord dovrebbe essere considerato perché si prevede che la regione avrà un tasso di crescita consistente e c'è una sotto-rappresentazione di voci e contributori nelle pagine di Wikimedia. Inoltre, dato il previsto miglioramento nell'alfabetizzazione dell'Africa, l'accesso alla tecnologie per l'informazione giocherà un ruolo monumentale nella crescita della regione.

Si prevede che il tasso di crescita previsto per la Cina, anche se basso, porterà circa 52 milioni di cinesi in più nella popolazione globale. Mentre la Cina gode di una crescita economica in aumento nei prossimi 15 anni, allo stesso modo il mandarino potrebbe aumentare la sua influenza come lingua degli affari.[46] Il mandarino è la lingua più parlata al mondo, ma le voci in mandarino sono solo al 15° posto su Wikimedia. C'è anche una sottorappresentazione dei contributori di Wikimedia che parlano mandarino: sono solo all'8°posto.

Riassunto del sondaggio su consapevolezza, attitudini e uso di Wikipedia (luglio 2017)

Il riassunto qui sotto raccoglie alcuni dei concetti principali emersi dal sondaggio su consapevolezza, attitudini e uso di Wikipedia condotto da Wellspring Insights & Innovation Inc in giugno e luglio 2017. Lo studio è stato condotto online in sette paesi ed è stato disegnato in collaborazione con lo staff di Wikimedia Foundation. La ricerca è stata disegnata per ottenere una migliore comprensione quantitativa dell'attuale stato del movimento Wikimedia in paesi dove il suo progetto più popolare, Wikipedia, è più popolare.

Per una panoramica dettagliata, per favore visitate la pagina dedicata alla ricerca, che include i dati grezzi, i report individuali per paese, e la sintesi autonoma. Tutti i dettagli sotto provengono dalle fonti citate in questa pagina.

Passaggi chiave

Consapevolezza

  • Nei sette paesi, quasi l'80% degli utenti di internet riconoscono Wikipedia quando vedono il logo. La Spagna ha la consapevolezza più alta (89%) e il Giappone la più bassa (64%).
  • Quando si chiede "quando vuoi trovare informazioni online quali tre siti consulti più spesso", Google (in media 85%) è la risposta principale seguito da Wikipedia (45%), Youtube (43%), Yahoo! (19%) e Facebook (17%).
  • Complessivamente, il 20% hanno scoperto Wikipedia per la prima volta su internet e il 20% attraverso la scuola. Ci sono differenze generazionali, però: il 35% degli utenti di internet di 13-19 anni dicono che ne hanno sentito parlare per la prima volta a scuola, mentre il 73% di quelli di 36-49 anni hanno detto online.

Attitudini

  • In questi sette paesi, gli utenti di internet che sono consapevoli di Wikipedia la associano più fortemente con "conoscenza libera per ogni persona" (8.5 su 10) e "utile" (8.3 su 10). Associano Wikipedia almeno fortemente con "contenuto neutrale, imparziale" (7.0) e "trasparenza" (6.9). Ci sono forti differenze generazionali, con le persone di 13-19 anni che danno i valori più bassi a Wikipedia per la maggior parte di questi attributi.
  • Quando si chiede cos'è più importante per gli utenti di internet che sono consapevoli di Wikipedia, gli attributi più alti sono "utile", "conoscenza libera per ogni persona" e "facile da leggere". Quelli meno importanti sono "trasparenza" e "libera da pubblicità".
  • Fra le generazioni c'è anche ampio accordo che "più contenuto affidabile" (57%), "contenuto di maggiore qualità" (51%), "contenuto maggiormente neutrale" (44%) e "più contenuto visuale" (41%) migliorerebbero la loro esperienza personale "un sacco".

Uso

  • Proporzionalmente, Wikipedia ha il suo pubblico più forte in Spagna dove il 91% degli utilizzatori di internet di 13-49 anni ne sono consapevoli e l'89% la legge. Considerando complessivamente questi paesi la media della consapevolezza fra gli utilizzatori di internet è dell'84.1%, quella dei lettori dell'81%.
  • Per paese, il 75% dei lettori di Wikipedia in Russia e il 73% in Spagna la leggono settimanalmente o più spesso. Il 24% dei lettori russi e spagnoli la leggono giornalmente. La percentuale più bassa di lettori si trova in Giappone e Regno Unito (60% di lettori in ognuno).
  • Complessivamente, circa la metà dei lettori di Wikipedia accedono al sito "spesso" da desktop, laptop o smartphone. I lettori di 13-35 anni hanno maggiori probabilità di dire che accedono a Wikipedia spesso da smartphone, e i lettori di 13-19 anni hanno maggiori probabilità di dire che accedono spesso a Wikipedia tramite servizi come Siri o Alexa (21% di 13-19 anni vs 10% di 36-49 anni).

Ulteriori letture

Indonesia & Brazil Design Research (Reboot)

Riunioni con esperti

1:1 Interviste con esperti

Fonti esterne

Note

  1. a b c d e f g h i Riassunto di opportunità e risultati chiave: Indonesia & Brasile
  2. a b Considerando il 2030: cambiamenti demografici - Come Wikimedia può estendere la propria portata entro il 2030?
  3. Interviste agli esperti, riga 4, riga 5, riga 7, riga 9
  4. a b c d e f g h i j k Salotto strategico con esperti di tecnologia in Kenya - 29 maggio 2017
  5. a b c d e f Salotto strategico a Berlino - 29 marzo 2017
  6. a b c d e Salotto strayegico di Wikimedia Polonia - 5 giugno 2017
  7. a b c d e Considerando il 2030: tendenze tecnologiche future che impatteranno il movimento Wikimedia (luglio 2017)
  8. Riassunto di opportunità e risultati chiave: Indonesia e Brasile
  9. Mary Meeker, "Internet Trends Report 2017". Kleiner Perkins. 31 maggio 2017. Consultato il 27 giugno 2017.
  10. Amy Webb, “2017 Tech Trends Annual Report”. Future Today Institute, 2017. Consultato il 27 giugno 2017.
  11. Interviste agli esperti, riga 7, riga 16, riga 35
  12. Cena-salotto sulla strategia di New York - 30 maggio 2017; Salotto sulla strategia di Berlino - 29 marzo 2017
  13. a b c d Salotto sulla strategia di San Francisco - 2 marzo 2017
  14. a b Washington D.C., salotto sulla strategia con esperti di policy e leader USA - 22 giugno 2017
  15. a b c d e f Cena-salotto sulla strategia a New York - 30 maggio 2017
  16. a b c d Bill Drayton, esperto di impresa sociale, intervistato da Ed Bland, 6 giugno 2017
  17. Interviste con gli esperti, riga 24, riga 33
  18. a b c d e f g h i j k Cene sulla strategia in Nigeria Giorno 1, Giorno 2, Giorno 3
  19. Interviste agli esperti, riga 9, riga 10, riga 35
  20. Interviste agli esperti, riga 30, riga 48
  21. Consapevolezza, attitudini e uso del marchio - Sintesi
  22. a b c d e f Cena sulla strategia del movimento a Bruxelles - 29 marzo 2017
  23. a b c d e f g h i j Workshop con gli esperti in India - 1° giugno 2017
  24. Interviste agli esperti, riga 35
  25. a b c d Wikimedia Cile - incontro sulla strategia a Santiago - 6 giugno 2017
  26. a b c d e Workshop con gli esperti in Messico - 17 maggio 2017
  27. Salotto sulla strategia di Berlino - 29 marzo 2017; Seconda cena a New York (to be posted)
  28. Economist, 1 luglio 2017
  29. a b c Ingrid Betancourt, politica colombiana, intervistata da Jorge Vargas, 8 giugno 2017
  30. a b c d e f g Salotto sulla strategia di Wikimedia Indonesia 11 luglio 2017
  31. a b c d Salotto-cena sulla strategia di Wikimedia Israele - 17 luglio 2017
  32. Incontro sulle strategia del Wikimedia Community User Group Côte d'Ivoire - 10 giugno 2017
  33. Bozza dei risultati della ricerca in Indonesia di maggio 2017
  34. Considerando il 2030: disinformazione, verifica e propaganda
  35. Bilton, Nick. “Fake news is about to get even scarier than you ever dreamed”. Vanity Fair, 26 gennaio 2017. URL consultato il 30 maggio 2017.
  36. GSMA. “The Mobile Economy 2017”. URL consultato il 1° giugno 2017.
  37. The Hypothesis Project. “To Enable a Conversation Over the World’s Knowledge: Hypothesis Mission”. Consultato il 22 maggio 2017.
  38. "Global Mobile Consumer Trends: 1st Edition". Deloitte, 2016. Consultato il 27 giugno 2017.
  39. Urbanization Prospects: The 2014 Revision”. United Nations, Department of Economic and Social Affairs, Population Division. Consultato il 15 giugno 2017.
  40. Population 2030”. United Nations, Department of Economic and Social Affairs, 2015. Consultato l'11 giugno 2017.
  41. Hinshaw, Drew. “For a Growing Africa, Hope Mingles With Fear of the Future”. The Wall Street Journal, November 27, 2015. Consultato il 12 luglio 2017.
  42. Lee, Ronald, and Andrew Mason. “The Price of Maturity: Aging Populations Mean Countries Have to Find New Ways to Support Their Elderly.” Finance & Development 48.2 (2011): 6–11. Print.
  43. Barro, Robert J. and Lee, Jong-Wha. “Projections of Educational Attainment by Country”. Consultato il 25 giugno 2017.
  44. Country Profile.” International Futures. Consultato il 25 giugno 2017.
  45. Cisco Visual Networking Index: Forecast and Methodology, 2016-2021”. Cisco, 6 giugno 2017. Consultato il 25 giugno 2017.
  46. The Future Language of Business: English vs. Mandarin”. Digital Jungle, 26 febbraio 2015. Consultato il 25 giugno 2017.