Strategy/Wikimedia movement/2018-20/2019 Community Conversations/Advocacy/it

From Meta, a Wikimedia project coordination wiki
Jump to navigation Jump to search
This page is a translated version of the page Strategy/Wikimedia movement/2018-20/2019 Community Conversations/Advocacy and the translation is 93% complete.

Other languages:
Deutsch • ‎English • ‎español • ‎français • ‎italiano • ‎português do Brasil • ‎العربية • ‎فارسی • ‎مصرى • ‎हिन्दी • ‎中文

Scoping format

Qual è la vostra area di indagine?

La visione del Gruppo di lavoro Advocacy è la seguente:

Nel 2030 tutti possono accedere, utilizzare, trasformare e costruire progetti Wikimedia all’interno degli ambienti legali e funzionali che consentono loro di condividere la diversità della conoscenza e di esprimerla liberamente. Questi ambienti alimentano la libera conoscenza che viene creata e mantenuta all’interno e all’esterno del movimento Wikimedia.

Nella stesura di questa visione ci siamo rifatti alla direzione strategica per indagare in che modo l’advocacy contribuisca a tale direzione strategica. Dato che il nostro movimento opera in vari contesti, al momento non esiste una definizione univoca di advocacy. Pertanto questo processo ha lo scopo di determinare quale advocacy rifletta una varietà di tattiche e approcci validi per il nostro movimento. Per definire pienamente questo concetto, è necessario il contributo della comunità.

Advocacy significa una serie di cose diverse per una varietà di persone differenti, per questo motivo stiamo ancora lavorando su una definizione concertata di Advocacy.

Talk

Qual è la situazione attuale?

Abbiamo ritenuto opportuno rappresentare la nostra situazione attuale attraverso un’analisi SWOT (punti di forza, debolezza, opportunità, minacce), che abbiamo riassunto di seguito e che è disponibile per intero nell’Appendice. Questa analisi si basa sulla nostra esperienza e sulla nostra osservazione ed è quindi solo una bozza che si evolverà nel prosieguo della nostra ricerca.

Punti di forza: L’advocacy rafforza l’immagine di Wikimedia e della comunità. Pone il movimento nell’ambito di una forte “lobby della cultura libera” che consente di sviluppare strumenti e tattiche applicabili in vari contesti.

Debolezze: Resistenza agli sforzi di advocacy. Questo lavoro può essere visto come non inclusivo e contrario alla neutralità.

Opportunità: L’advocacy di Wikimedia opera in un ambiente di maggiore interesse, consapevolezza ed entusiasmo per i diritti digitali, i diritti umani e l’accesso alla conoscenza sia su scala individuale che organizzativa. Inoltre, la connettività e l’accesso sempre crescenti stanno creando maggiori diversità online e all’interno del movimento Wikimedia.

Minacce: L’advocacy nel movimento Wikimedia è minacciata dalle percezioni negative del movimento, compresi le percezioni negative della tecnologia in generale, gli equivoci sull’efficacia delle soluzioni tecnologiche, l’ostilità alla verità e ai media, nonché dalla censura sia implicita sia esplicita. Inoltre, la mancanza di risorse e supporto, sia internamente che esternamente, limita la portata degli sforzi di advocacy. Infine, a causa della natura sempre mutevole dell’advocacy, spesso si devono impiegare tempo e risorse per difendere i precedenti risultati positivi, invece che per promuovere ulteriormente la libera conoscenza.

Talk

Perché questo ambito di applicazione?

Per l’estrapolazione delle domande di scoping abbiamo utilizzato la metodologia della Teoria del cambiamento. Abbiamo definito le condizioni all’interno e all’esterno del nostro movimento che devono emergere affinché si possa realizzare la visione dell’advocacy. Abbiamo basato queste condizioni sulla presunzione che i progetti Wikimedia siano gestiti in modo da garantire la rappresentanza e la diversità. Per raggiungere gli obiettivi strategici del 2030, l’advocacy è un’azione necessaria, che deve essere intrapresa dal movimento.

Condizioni necessarie:

  • I sostenitori dell’advocacy hanno gli strumenti e il supporto del movimento Wikimedia per operare.
  • Esistono pratiche di utilizzo della libera conoscenza, che si espandono nel maggior numero possibile di contesti/aree geografiche.
  • Le strutture promuovono e sostengono l’accesso all’informazione e alla conoscenza.
  • Vengono sviluppati e condivisi strumenti integrati e aperti di advocacy del movimento, i pacchetti di formazione, le strategie, ecc.
  • L’uso pervasivo e il contributo ai progetti Wikimedia aumentano la portata e il valore della libera conoscenza.
  • I progetti Wikimedia sono accessibili in vari formati, tecnologie, lingue, modalità (visive, verbali, ecc.).
  • La comunità di Wikimedia è ispirata nel guidare l’Advocacy attraverso la comprensione e la passione collettiva.
Talk

Scoping questions

Quali sono le domande chiave nell’ambito del Gruppo di lavoro?

  1. Come possiamo garantire che i vari contesti della nostra comunità siano rappresentati attraverso l’advocacy?
  2. Come sosteniamo l’advocacy in modo che tutte le persone che vogliono accedere ai progetti Wikimedia possano farlo nelle lingue e nei modi desiderati?
  3. In che modo utilizziamo l’Advocacy per trasformare gli ambienti “sfavorevoli” o “inconsapevoli” in ambienti propositivi?
  4. In che modo possiamo garantire che gli sforzi di advocacy del movimento non stiano danneggiando la neutralità dei contenuti del progetto Wikimedia?
  5. Cosa è necessario per incoraggiare e ispirare i sostenitori dell’advocacy del movimento Wikimedia?
  6. Che tipo di supporto materiale, concettuale, di risorse e di esperti necessitano i sostenitori dell’advocacy del movimento e dove possono trovarlo?
  7. Come salvaguardiamo e proteggiamo gli sforzi dei sostenitori dell’advocacy (e dei collaboratori) all’interno di ambienti “sfavorevoli” o “inconsapevoli”?
  8. Quali strutture esterne dobbiamo sostenere e/o modificare per basare ulteriormente il contributo e l’accesso alla libertà di parola e alla libera conoscenza (ad esempio regimi giuridici o dipartimenti governativi)?
  9. Come incorporiamo i partner allineati esistenti e futuri nei nostri sforzi di advocacy?
Talk