Wikimedia Foundation elections/2021/Candidates/Lorenzo Losa/it

From Meta, a Wikimedia project coordination wiki
Jump to navigation Jump to search
This page is a translated version of the page Wikimedia Foundation elections/2021/Candidates/Lorenzo Losa and the translation is 100% complete.

Lorenzo Losa

Lorenzo Losa (Laurentius)

Laurentius (talk meta edits global user summary CA  AE)

Dettagli sui candidati
Lorenzo Losa-2012.JPG
Video di presentazione del candidato
  • Informazioni personali:
    • Nome: Lorenzo Losa
    • Ubicazione: Milano, Italia
    • Lingue: it-N, en-3, es-2
  • Contributi sui progetti:
    • Wikimediano/a da: aprile 2004
    • Wiki in cui è attivo/a: Wikipedia in italiano, Wikidata
statement (Not more than 450 words) Si dice che Wikipedia sia l'ultimo, e il più grande, baluardo dello spirito originale di Internet.

In effetti, è un posto insolito. Sviluppiamo un'enciclopedia che tutti conoscono e apprezzano – e molti altri progetti che ancora non hanno il riconoscimento che meritano - ma non siamo solo un'enciclopedia, un prodotto. Wikimedia è anche, e soprattutto, un movimento composto da persone che credono nel libero accesso alla conoscenza e nella partecipazione – e Wikipedia non ne è altro che il risultato più noto.

Wikipedia è nata nel 2001. Tuttora, vent'anni dopo, idee come la libera condivisione dei contenuti dei nostri progetti, l'apertura alle modifiche da parte di chiunque, e una comunità che si autogestisce, sembrano assurde alla maggioranza delle persone nel mondo. Probabilmente, ancora più assurde di quanto sembrassero vent'anni fa. Eppure funzionano. Non solo non ci sono di ostacolo; sono il motivo stesso del nostro successo.

Non so cosa ci riserverà il futuro. Wikipedia manterrà l'importanza che ha oggi? Verrà spodestata da Wikidata? O forse da qualcosa che oggi ancora non esiste? In che direzione si evolverà il nostro movimento? Dovremo crescere e dovremo adattarci. Dovremo mettere da parte cose che avevamo sempre dato per scontato. Alcune cose però non devono cambiare. Qualunque futuro ci aspetti, dobbiamo rimanere ancorati ai nostri valori. Dobbiamo tenere saldo il fatto che Wikimedia è guidata dalla comunità; e non il contrario.

È sui valori che scelgo di concentrarmi perché sono quello che ci unisce. Guidano le nostre azioni, vengono prima di ogni progetto e vanno al di là di essi. Sì, credo che davvero siamo il più grande baluardo dello spirito originale di Internet: teniamone alta la bandiera.

Qualche parola su di me

Ho una laurea in matematica alla Scuola normale superiore, dove sono stato anche studente di dottorato. Lasciato il dottorato, ho fondato una società che si occupava di dati bibliografici (WikiCite non esisteva ancora!), e successivamente ho aiutato altre startup nelle fasi iniziali. In questo momento guido lo sviluppo di una piattaforma di brokerage elettronico, all'interno di un gruppo che gestisce diversi mercati legati a risorse sostenibili.

Dal 2004 sono attivo nel movimento Wikimedia, come contributore di Wikipedia, amministratore di Wikipedia in italiano, volontario di OTRS, e gestore di bot. Complessivamente, fra i diversi progetti, ho fatto più di un milione di contributi, bot incluso. Sono stato membro del consiglio direttivo e presidente di Wikimedia Italia, e membro eletto dalla comunità della Commissione per la distribuzione dei fondi. Ma soprattutto, credo nella conoscenza libera e nei progetti wiki, e faccio il mio meglio per sostenerne la crescita.

Top 3 Board priorities Trasparenza nei processi del Board. Per quanto io sia stato un volontario molto attivo per più di un decennio, ho sempre trovato difficile capire cosa stava facendo il Board della Wikimedia Foundation. Peggio ancora, è frustrante vedere che le proposte e le preoccupazioni della comunità sembrano non essere nemmeno prese in considerazione.

Da persona che ha fatto parte di diversi consigli direttivi per molti anni, capisco bene che molte delle discussioni di questi organi sono confidenziali – ma non tutte. So anche per esperienza che una volta che entri in un consiglio è facile trascurare questi problemi. Non è per cattiva volontà, ma semplicemente nel momento in cui hai tutte le informazioni diventa più difficile considerare la prospettiva di chi non le ha. A maggior ragione, però, è fondamentale sforzarsi di più per una vera comunicazione bidirezionale.

Transizione verso un ruolo meno centrale. Il Board della Wikimedia Foundation è sempre stato visto un po' come il "consiglio direttivo del movimento" - anche se sappiamo che non lo è. Adesso, secondo la strategia del movimento, il nuovo Global Council dovrebbe finalmente portarci un organo che sia davvero rappresentativo del movimento. Non sappiamo ancora come sarà strutturato, ma per poter raggiungere questi obiettivi il Board della Wikimedia Foundation, e la Wikimedia Foundation stessa, dovranno imparare un nuovo modo di lavorare.

Selezione e inserimento di un nuovo direttore esecutivo (CEO). Che piaccia o meno, avere un buon direttore esecutivo è più importante che avere un buon membro del Board – e un cattivo direttore esecutivo può fare molti più danni di un cattivo membro del Board. La selezione, il sostegno e la supervisione del direttore esecutivo sono uno dei ruoli più critici del Board.

Top 3 Movement Strategy priorities Qualunque cosa succeda, mantenere l'attenzione sui valori. Siamo un movimento che si basa sui valori – il libero accesso alla conoscenza, la partecipazione, l'equità. Teniamo i valori al centro dell'attenzione. Facciamo sì che guidino le nostre azioni.

Implementare la strategia, per bene. Sulla strategia del movimento sono stati spesi anni di lavoro, e ci si sta avvicinando lentamente verso la sua implementazione. È una strategia che parla di decentralizzazione, equità nella presa delle decisioni, rafforzamento delle comunità. È una grande opportunità per cambiare in meglio il nostro movimento. Al contempo, è sempre presente il rischio che una fase di cambiamento finisca per avvantaggiare le vecchie strutture di potere. Dobbiamo assicurarci che questo non avvenga.

La comunità è un organo di governo. La comunità non è un gruppo di persone che lavora gratis per i progetti; la comunità è il cuore del movimento Wikimedia, è il movimento stesso. È il nostro organo decisionale supremo.

Verifica Verifiche eseguite dalla commissione elettorale o dallo staff di Wikimedia Foundation.
Ammissibilità: Artículo bueno.svg Verificato
Verificato da: Matanya (talk) 20:42, 1 July 2021 (UTC)Reply[reply]
Identificazione: Artículo bueno.svg Verificato
Verificato da: Joe Sutherland (Wikimedia Foundation) (talk) 18:14, 29 June 2021 (UTC)Reply[reply]
Schema di valutazione
Schema di valutazione
Anni di esperienza
<1 1–2 2–5 5–10 10+

Esperienza Wikimedia Il candidato è un contributore abituale al movimento Wikimedia. I contributi ammissibili includono: contributi ai progetti Wikimedia, appartenenza a un'organizzazione Wikimedia o affiliata, attività come organizzatore del movimento Wikimedia o partecipazione con un'organizzazione alleata del movimento Wikimedia.

Più di 10 anni

Sono attivo nel movimento Wikimedia dal 2004 (17 anni ad oggi!). Contribuisco prevalentemente a Wikipedia in italiano e a Wikidata. Dal 2006, sono un amministratore di Wikipedia in italiano. Dal 2006 al 2016 sono stato un operatore OTRS e ho un bot attivo su Wikipedia in italiano. In totale, fra i diversi progetti, ho fatto più di un milione di contributi, bot incluso.

Sono socio di Wikimedia Italia dal 2006, occupandomi di un ampio spettro di attività – con musei, biblioteche ed istituzioni culturali, con le scuole, in Wiki Loves Monuments, facendo advocacy, nel sostegno ai volontari, ecc.

Credo da sempre che sia importante impegnarmi non solo nel mio Paese, in Italia, ma anche a livello internazionale. Per quattro anni sono stato uno dei membri eletti dalla comunità della Commissione per la distribuzione dei fondi, e questo mi dà un'ampia prospettiva sul lavoro e le attività di molti affiliati. Fra le altre cose, sono stato uno degli organizzatori della Wikimedia Conference 2013, facilitatore durante diverse elezioni, e ho partecipato a reti internazionali come Iberocoop o il gruppo dei presidenti dei capitoli Wikimedia.

Esperienza nel Board Il candidato ha fatto parte del consiglio dei fiduciari/direttori o in un altro organo di governo simile di un'organizzazione nazionale o globale (senza scopo di lucro, a scopo di lucro o governativa).

Più di 10 anni

Sono stato nei consigli direttivi di diverse associazioni nazionali (italiane), e in particolare in quello di Wikimedia Italia dal 2011 al 2014, e poi nuovamente come presidente dal 2016 al 2020. Durante questo periodo l'associazione è cresciuta di dieci volte e ha affrontato numerose sfide, con i sui successi e i suoi fallimenti, e ho imparato molto da questo.

Inoltre, sono stato eletto nella Commissione per la distribuzione dei fondi di Wikimedia Foundation per due mandati, dal 2015 al 2019.

Esperienza dirigenziale Il candidato ha lavorato a livello dirigenziale per un'organizzazione, un dipartimento o un progetto di dimensioni, complessità e portata comparabili (o superiori) alla Wikimedia Foundation.

Per quanto non comparabile come dimensioni, ho co-fondato una società nel 2014, co-gestendola per gli anni successivi.

Across different roles, I have had executive responsibilities over budgets summing up to over 1 million dollars and I have coordinated up to 10 people.

Competenza tematica. Il candidato ha lavorato o ha fatto volontariato in ruoli significativi in un'area rilevante per il lavoro della Foundation e del Board. Tali aree saranno determinate su base annuale e possono includere aree come la costruzione del movimento globale e l'organizzazione della comunità, la tecnologia della piattaforma a livello impresa e/o lo sviluppo del prodotto, la politica pubblica e la legge, il settore della conoscenza (ad esempio, il mondo accademico/GLAM/educazione), i diritti umani e la giustizia sociale, l'internet aperto/il software libero e open source, la strategia organizzativa e la gestione, la finanza e la supervisione finanziaria, la raccolta di fondi nel non profit, le risorse umane, la governance del Board.

Public policy (5-10 anni). Sin dalla sua creazione nel 2013, prendo parte allo sforzo coordinato per chiedere politiche più favorevoli alla conoscenza libera, sia in Unione europea che in Italia. Combatto per la libertà di panorama e per leggi che sostengano la conoscenza libera, e in particolare ho lottato per far valere questi principi durante lo sviluppo della direttiva europea sul diritto d'autore del 2019.

Facilitazione (2-5 anni). Aiutare le persone e i gruppi a lavorare assieme in modo efficace, e raggiungere i propri obiettivi, è la mia passione. Ho sviluppato le mie competenze sia grazie all'esperienza che a formazione specifica.

Software e tecnologia (più di 10 anni). In questo momento lavoro come software development lead, e ho una conoscenza di prima mano dei processi di sviluppo del software. Da vent'anni uso (quasi) solamente software libero.

Diversità: Background Il candidato appartiene o ha fatto parte di un gruppo che ha affrontato la discriminazione storica e la sotto-rappresentazione nelle strutture di potere (relative, per esempio, a genere, razza, etnia, disabilità, identità LGBTQ+, classe sociale, status economico o casta).

No

Diversità: Geografia Il candidato contribuirebbe alla diversità geografica complessiva del Board of Trustees, in base alle regioni geografiche in cui ha vissuto.

Sono nato e vivo in Italia.

Diversity: Lingua Il candidato è madrelingua di una lingua diversa dall'inglese.

Sono madrelingua italiano. Oltre all'inglese, capisco bene lo spagnolo.

Diversità: Esperienza di sistemi politici Il candidato ha un'esperienza consistenze nel vivere e/o lavorare per condividere la conoscenza in un contesto non democratico, con censura statale o repressivo.

No

Vivo in un Paese ragionevolmente democratico, e scrivere su Wikipedia non porrà mai in pericolo la mia vita; ma questo non significa che vada tutto bene.

Nel 2009, l'allora presidente di Wikimedia Italia ha subito una denuncia per 20 milioni di euro che aveva l'obiettivo di influenzare i contenuti di alcune voci di Wikipedia. Ha poi vinto in tribunale, ma ci sono voluti cinque anni. Per questo, quando sono diventato presidente non l'ho fatto a cuor leggero; molti contributori di Wikipedia si sono preoccupati per i rischi che avrebbero potuto correre con il loro lavoro, e alcuni per evitare problemi hanno deciso di evitare certe voci. Questo a tutti gli effetti limita la nostra indipendenza.

Vivo in un Paese ragionevolmente democratico, ma anche qui, anche in Europa e negli Stati uniti, ogni giorno vengono proposte leggi per limitare le libertà degli utenti. Proteggere i diritti degli utenti è sempre fondamentale, per tutti, ovunque.