Raccolta Fondi/Traduzione/Email 1

From Meta, a Wikimedia project coordination wiki
Jump to navigation Jump to search
This page is a translated version of the page Fundraising/Translation/Email 1 and the translation is 100% complete.

Per favore, leggi un appello personale del fondatore di Wikipedia.

Caro %%FIRSTNAME%,

Caro donatore,

Grazie di cuore per aver voluto aiutare Wikipedia a rimanere online e libera da pubblicità. È passato un anno da quando te lo avevamo chiesto e adesso dobbiamo di nuovo garantire un altro anno di libertà al sapere libero. Questo è il tuo promemoria annuale.

Se tutti i nostri passati donatori facessero una nuova donazione, non dovremmo preoccuparci della raccolta fondi per tutto il resto dell'anno. Per favore aiutaci a far crescere ancora Wikipedia.

Siamo una piccola organizzazione non-profit che gestisce il quinto sito più visitato del mondo. Abbiamo solo 200 dipendenti, ma serviamo 500 milioni di lettori e sosteniamo vari costi, come ogni altro sito Internet principale: server, corrente elettrica, programmi, e persone.

Wikipedia è qualcosa di speciale. È come una biblioteca o un parco pubblico. È come un tempio per la mente. È un posto in cui tutti noi possiamo andare per pensare, imparare e condividere il nostro patrimonio culturale con gli altri.

Per mantenere la nostra indipendenza, non accettiamo inserzioni pubblicitarie e non riceviamo sovvenzioni governative, ma ci basiamo esclusivamente sulle donazioni che riceviamo. Ora dobbiamo chiedere anche il tuo aiuto.

Se Wikipedia ti è utile, per favore impiega un minuto del tuo tempo perché possa rimanere attiva e indipendente dalla pubblicità per un altro anno.

https://donate.wikimedia.org

Grazie,

Jimmy Wales
Fondatore di Wikipedia


Stai ricevendo questa e-mail perché hai inviato una preziosa donazione alla Wikimedia Foundation. Se non desideri ricevere altre e-mail in futuro dalla Wikimedia Foundation, puoi cancellare l'iscrizione anche adesso.

Wikimedia Foundation, Inc.
P.O. Box 98204
Washington, DC 20090-8204
United States of America